logo

Acqua e apparato urinario

Acqua e apparato urinario

Protagoniste, in questo ambito, sono le acque oligominerali o minimamente mineralizzate. Cioè le acque dove è scarsa la presenza di sali minerali e per questo motivo capaci di:

  • favorire la diuresi;
  • eliminare scorie e impurità;
  • prevenire la formazione di calcoli

Il colpo d’acqua: cos’è e quando serve
Un litro
, se non un litro e mezzo di acqua. Bevuto rapidamente e tutto d’un fiato, per dare una sorta di “spinta” che faciliti l’espulsione del calcolo. E’ il colpo d’acqua, un sistema efficace in presenza di calcoli da espellere.

Prevenzione delle infezioni urinarie
Bere adeguatamente
significa anche aiutare l’organismo a prevenire le infezioni urinarie. Bevendo molto è possibile lavare l’epitelio della vescica, cioè lo strato più superficiale, e fare in modo di prevenire l’attecchimento dei batteri, rimuovere anche cellule potenzialmente pericolose e, soprattutto, evitare il ristagno di urina all’interno della vescica. Uno dei fattori alla base dell’insorgere delle infezioni urinarie.


Condividi questi contenuti