logo

Acqua & Skincare

Acqua & Skincare

Idratarsi ci fa stare bene “dentro”. E ci fa belli anche fuori. La nostra pelle è esposta agli sbalzi di temperatura, al freddo dell’inverno e alle calure più afose della stagione calda. Tutti episodi che, a livello cutaneo, possono provocare una perdita di elasticità, prurito, stiramenti e bruciori. Anche in questo caso, l’idratazione corre in nostro aiuto. Bere acqua minerale e idratare correttamente il nostro corpo aiuta a mantenere integre le proprietà plasto-elastiche della pelle, mantenendola morbida, liscia e di bell’aspetto.

La cosmetica inizia dall’idratazione
Una corretta idratazione può essere definita quindi come un atto cosmetico vero e proprio, necessario per migliorare l’aspetto della pelle, anche di soggetti con cute sana, e prevenire i segni e la sintomatologia della secchezza. In questo senso, l’acqua svolge un ruolo importate per la cute, anzitutto per la sua elasticità e estensibilità. Condizioni di basso contenuto idrico determinano una cheratina più fragile e distorta, l’attrito tra pelle e altre superfici aumenta facilitando la comparsa di fessurazioni, ragadi e irritazioni: l’ambiente ideale, questo, per aggressioni batteriche, virali e esterne.

L’acqua per la nostra pelle
L’attenzione non va prestata solo alla quantità. Ma anche alla qualità della propria idratazione. Quindi bere circa 2 litri di acqua al giorno e sceglierle tra quelle più ricche di minerali, in modo da avere effetti benefici sulla fisiologia cutanea e beneficiare di elementi fondamentali per la nostra pelle come:

  • ferro, che agevola la cicatrizzazione delle ferite
  • selenio, importante oligoelemento dell’azione antiossidante,
  • zinco, antiossidante naturale e componente essenziale di numerosi enzimi.

L’assunzione di acqua minerale dunque migliora in modo significativo i livelli di idratazione intrinseci cutanei, regolando la perdita di acqua transcutanea ed aumentando la morbidezza e levigatezza della cute stessa.


Condividi questi contenuti