logo

Acqua & Yoga

Acqua & Yoga

Non solo benessere fisico. Ma anche, se non soprattutto, benessere psico-fisico. Quello che riguarda, insieme, corpo e mente. E, magari, anche l’anima. Una delle migliori strade per raggiungerlo è lo yoga. Un valido aiuto della pratica yogica è quello offerto, anche in questo caso, dall’acqua.

Disciplina indiana, lo yoga viene oggi praticata in Italia da decine di migliaia di persone, con l’obiettivo di raggiungere un benessere quanto più possibile integrale, che coinvolga corpo, mente e spirito. Fino a raggiungere un equilibrio integrale tra corpo e natura.

In questo senso, l’acqua funge davvero da trait d’union tra questi due fattori. Tra il corpo, che la assume, e la natura dalla quale proviene. Il ciclo dell’acqua permette all’uomo di sentirsi parte di un tutto e di “dialogare” con esso. L’acqua viene dalla terra, ma è dentro di noi che si specializza, si distribuisce nei vari tessuti per essere poi eliminata attraverso la diuresi, la respirazione e la sudorazione. Per ricongiungersi poi con il mare o evaporando nel cielo, per tornare ad armonizzarsi con la terra.

In ogni caso, è bene idratarsi fino a mezz’ora prima della pratica sportiva e bere successivamente all’attività in modo da riequilibrare i liquidi e i sali minerali persi. Anche per l’atleta, o la persona che pratica attività fisica più regolare, è da preferire l’acqua minerale, poiché ricca di sostanze importanti per lo sport come il calcio, il ferro, il magnesio e il potassio.


Condividi questi contenuti