logo

Corretta alimentazione

Corretta alimentazione

Ascoltare il fisico significa anche nutrirci secondo le sue reali esigenze, seguendo una dieta sana ed equilibrata, modellata sulle nostre inclinazioni e sui nostri gusti. Una sana alimentazione rappresenta un pilastro fondamentale della buona salute. E quindi del nostro benessere.

Il nostro rapporto con il cibo nasce da piccoli ed è indotto dalle abitudini familiari. Crescendo impariamo a nutrirci da soli, sulla base delle esigenze avvertite dal nostro fisico, diverso da quello di ciascun altro. Ogni organismo ha le sue necessità, perché diversi sono gli stili di vita e le caratteristiche biologiche. Ipertensione, malattie dell’apparato circolatorio, obesità, diabete e alcune forme di tumori sono tutti stati patologici che possono essere conseguenza dell’assunzione errata di alimenti, sia in termini di qualità che di quantità. Ma le abitudini alimentari possono anche avere effetti negativi più lievi, che influenzano positivamente o negativamente la nostra giornata, come la sensazione di gonfiore, quando si ingeriscono alimenti che non riusciamo a digerire. In ogni caso, quel che mangiamo ha sempre un effetto diretto sulla vita che conduciamo. E tra gli alimenti che assumiamo c’è sicuramente l’acqua con i propri sali minerali e le sostanze naturali determinanti per il nostro benessere fisico e mentale.

Quando a tavola si eccede: l’idratazione per smaltire e depurare il nostro corpo
Non occorrono né digiuni né diete drastiche. Per smaltire gli eccessi alimentari, magari dopo i tradizionali periodi delle feste, è necessario ricorrere a una vera e propria “pulizia speciale” attraverso cui eliminare gli accumuli di tossine, rinforzare l’organismo e favorire così uno smaltimento corretto dei chili in eccesso. Una pulizia nella quale protagonista è l’acqua, capace di eliminare sostanze nocive, scorie e minerali inorganici, quelle sostanze cioè prodotte dall’organismo per trasformare gli alimenti e l’ossigeno in nutrizione ed energia.

Idratarsi per depurarsi. Come agisce l’acqua nell’eliminazione di scorie e tossine
Il concetto di depurazione del resto si basa su precisi fondamenti scientifici: reni e ghiandole sono le strutture deputate all’eliminazione dei sali minerali e delle scorie prodotte dalla digestione e dalla trasformazione delle sostanze alimentari ingerite. Queste scorie sono eliminate, diluite e veicolate proprio dall’acqua. E’ chiaro quindi che una corretta idratazione ne garantisce una facile eliminazione ed è presupposto indispensabile perché questo processo vitale avvenga regolarmente. Una carenza di acqua, invece, fa sì che tali scorie siano molto concentrate nei liquidi che eliminiamo, costringendo rene e ghiandole sudoriparie ad un inutile e dannoso sovraccarico.

Intossicazioni alimentari, recuperare con una corretta idratazione (http://www.sanpellegrino-corporate.it/in-a-bottle-idratazione-recupero-intossicazione-alimentare.aspx)
Quel cibo che sembrava sano e sicuro. Ma che invece è stato causa di un’improvvisa intossicazione alimentare, da cui purtroppo non c’è metodo veloce per recuperare. La ricetta migliore però resta una: tanto riposo e bere molta acqua, in modo di tornare alla normalità dopo un trauma gastro-intestinale.

Come si sviluppa un’intossicazione: anzitutto dopo aver ingerito una tossina o un batterio. Nel primo caso, i sintomi sono quanto mai violenti, anche se di breve durata. Nel secondo, meno fastidiosi ma possono perdurare anche un paio di giorni. In ogni caso, per entrambe le cause, la sensazione sul nostro corpo è quella dell’impoverimento. Ci sentiamo stanchi ed esausti. E il corpo non può che reagire. In che modo? Per contrastare l’intossicazione, produce febbre. Ma le altre difese del corpo sono anche vomito e diarrea. Da qui, ulteriori conseguenze:

  • hypernatremia, disidratazione a causa di una perdita di acqua;
  • isonatremia, disidratazione dovuta a di perdita di acqua ed elettroliti in parti uguali.

Gli elettroliti sono Sali presenti nei fluidi extracellulari che aiutano l’equilibrio e la pressione sanguigna e sono composti principalmente di sodio, potassio e magnesio. Quando espelliamo fluidi mediante il vomito e la diarrea perdiamo quindi una grande quantità di Sali. Motivo per cui è importante restare costantemente idratati durante qualsiasi attacco di malattie di origine alimentare per favorire il recupero naturale del nostro corpo.


Condividi questi contenuti


PER SAPERNE DI PIU'

Idratarsi correttamente è importante ma l'acqua è anche un elemento prezioso per esaltare i cibi. Scopri quella adeguata per un'ottima degustazione.