logo

Se hai l'influenza

Se hai l'influenza

Se hai l'influenza
E’ l’influenza la malattia più comune e alla quale siamo più esposti con il freddo e le temperature più rigide, quando il nostro corpo diventa più vulnerabile ai malanni di stagione. Anche in questo caso, l’idratazione è nostra alleata.

Ecco il motivo: la febbre rappresenta un temporaneo aumento della temperatura corporea - in risposta ad una malattia, ad un’infezione – sopra al valore considerato normale, stabilito sui 37° C. Il corpo dunque provvede a disperdere calore attraverso la sudorazione, cioè una perdita di liquidi e Sali minerali. Questo il motivo per cui una corretta idratazione può rivelarsi un’arma vincente a difesa dell’organismo. In particolare, la bevanda preferibile è l’acqua minerale, capace di reintegrare anche micronutrienti come il calcio, il magnesio e il potassio. Elementi tutti fondamentali per mantenere una corretta omeostasi del corpo, specie in alcuni momenti più critici della vita come, ad esempio, la terza età. Per gli anziani infatti la quantità d’acqua necessaria da assumere per un’adeguata idratazione varia dai 1500 ai 2000 ml al giorno. Cifre che aumentano in caso di influenza o febbre per cui le dosi consigliate si aggirano tra i 2000 e 2500 ml.


Condividi questi contenuti